La rovina di piazzale Besso

piazza besso distrutta

Lo stabile era iscritto nell’inventario federale degli insediamenti svizzeri da proteggere d’importanza nazionale (ISOS), ma non nel Piano Regolatore di Lugano come bene culturale. Non si tratta di una svista da parte di chi ha fatto il PR. Si voleva demolirlo. Questo vale per molti altri immobili d’epoca. Lugano è la città con il minor numero relativo di stabili iscritti nella lista dei beni culturali. Lugano si imbruttisce e diventa più povera, in tutti i sensi.